BiciSicura e il RIB sempre più efficaci contro i furti di bici.

Gli importanti risultati fin qui conseguiti dal Registro Italiano Bici nel contrasto del furto delle bici stanno a dimostrare l'efficacia delle soluzioni e dell'approccio sistemico adottati.

Molto significativi sono i risultati conseguiti e conseguibili nel contrasto del furto delle bici attraverso la marchiatura BiciSicura e la registrazione delle bici nel Registro Italiano Bici.
Stiamo parlando di una riduzione media dei furti del 90% e di un aumento medio dei recuperi delle bici rubate di oltre il 300%. I dati emergono dal consuntivo 2016 del Registro Italiano Bici, ciacolato sia a livello delle singole città che a livello globale italiano.
Occorre tenere presente che, considerando i furti di cui non è mai stata fatta denuncia alle Forze di Polizia, in rapporto 5 a 1 con le denunce effettivamente fatte, si può stimare che il livello medio di furti di bici, dove l'utilizzo della bici è significativo, si aggira attorno al 16% delle bici circolanti (quelle utilizzate almeno 3 volte la settimana). Livello che viene ridotto attorno al 3% se si tratta di bici marchiate e registrate. Per arrivare a meno dello 1% se vengono impiegati antifurto certificati Bronze; a meno dello 0,5% nel caso di adozione di antifurto Silver e a meno del 0,1% nel caso di antifurto Gold.
Ricordiamo che quando si parla di "antifurto certificati" intendiamo certificazioni fornite da enti di certificazione indipendenti, quali ad esempio SoldSecure®, e non quelle dichiarate dai singoli produttori.
Non per mancanza di fiducia ma perché si tratta di livelli di protezione interni al produttore e quindi non confrontabili con i livelli definiti da altri produttori.

Nel grafico sottostante è possibile vedere i consuntivi estratti da un campione del Registro Italiano Bici di oltre 500.000 bici.

Come si può chiaramente notare, la prima e più importante riduzione si ottiene con la marchiatura e la registrazione della bici (dal 16% al 3%), mentre l'aggiunta di un buon antifurto meccanico porta la probabilità di furto sotto soglie minimali.
Va inoltre precisato che tali percentuali sono da intendersi indicative, in quanto, possono aumentare anche del doppio laddove la bici venga parcheggiata in zone ad elevato rischio di furto, dove la concentrazione di ladri abbassa fortemente il livello di deterrenza.

Nel grafico seguente si nota come l'uso del solo antifurto, senza marchiatura, riduca enormemente l'efficacia del contrasto.

Si tratta di uno dei tantissimi miti che circondano i furti di biciclette e di cui i ladri di bici sono enormemente grati.
Usare un buon antifurto aiuta, e si vede dal grafico, ma spesso non abbastanza, creando un senso di sicurezza, in molti casi, per niente giustificato.
Inoltre l'uso del solo antifurto, anche di elevato livello di sicurezza, presta il fianco alla "tecnica del doppio antifurto", ovvero il ladro blocca la bici che intende rubare con il suo antifurto e quindi si mette a tagliare con strumenti professionali l'antifurto già presente. Ovviamente, o sa che in tal modo alza il livello di allarme da parte dei passanti, ma sta tranquillo perché alla domanda "cosa sta facendo?" la risposta classica è "mi hanno incatenato la bici e ora la sto liberando!". Della serie "le inventano tutte".
Non parliamo poi della diffusa, ma pessima, abitudine a farsi regalare l'antifurto dal negoziante quando si acquista la bici nuova. Spesso si riceve in dotazione un antifurto da pochi euro (ad. es., filo gommato, filo spirale, ecc.) che quasi sempre ha l'effetto di attirare il ladro. La sicurezza reale della bici richiede della bici richiede un investimento economico consapevole, che, se fatto con attenzione, risulta anche poco significativo rispetto al valore della bici.
Per coloro che volessero informazioni molto più dettagliate, consigliamo la lettura delle centinaia di storie di bici recuperate dal Registro Italiano Bici dove vengono illustrati tutti i particolari dei furti e del ritrovamenti.

Insegnamenti da trarre per proteggere la bici dal furto

  1. Identifica la tua bici (marchiatura BiciSicura)
  2. Registrala in un registro nazionale consultato dalle Forze di Polizia (Registro Italiano Bici)
  3. Dotati di un antifurto meccanico di livello almeno bronze (BiciSicuraUp plus)

Inviaci le tue osservazioni o richieste di approfondimento

 

* Compila tutti i campi indicati. Grazie!